L’avvocato dell’oro Peter Schiff ammette di essersi sbagliato sul bitcoin

Il noto sostenitore di Gold Peter Schiff, che si è spesso espresso contro Bitcoin, forse ammettendo che c’è almeno qualche difetto nelle sue previsioni.

Il critico bitcoin e sostenitore dell’oro Peter Schiff forse ammette che c’è almeno qualche difetto nelle sue previsioni dopo aver riconosciuto che la moneta non è „crollata“, dato che il mese scorso l’oro è salito a un nuovo massimo storico. In uno scambio su Twitter con Tyler Winklevoss, che ha iniziato il 6 settembre, Schiff ha scambiato parole con il co-fondatore dei Gemelli per quanto riguarda l’ascesa di Bitcoin Future a un massimo annuale di più di $12.000 il 17 agosto e il suo calo sotto i $10.000 appena la scorsa settimana.

Peter Schiff era ribassista sul Bitcoin

Il co-fondatore di Gemini Winklevoss aveva previsto che il valore di base dell’asset digitale per tutti i salti futuri sarebbe stato di 10.000 dollari, mentre Schiff era decisamente più ribassista, affermando che la principale moneta crittografica potrebbe consolidarsi prima di un crollo. „Più il livello di supporto di 10.000 dollari viene testato, più debole diventa“, ha detto Schiff.

„Raramente i mercati danno agli investitori così tante possibilità di comprare il fondo“, ha aggiunto. Un utente di Twitter, Sharkybit, ha pubblicato uno screenshot della previsione di Schiff del 5 luglio, secondo cui il prezzo di Bitcoin sarebbe sceso con l’aumento dell’oro.

„Avevo ragione sull’oro, ma sbagliavo sulla Bitcoin“

„Avevo ragione sull’oro, ma sbagliavo sul Bitcoin“, ha detto Schiff. „Quest’ultimo è riuscito a superare la resistenza e a raggiungere i 12 mila dollari, grazie in gran parte a un giro sulle code dell’oro e a un massiccio acquisto di pubblicità televisiva da parte di Grayscale“.

I dati di Skew Analytics mostrano che la correlazione di un mese tra oro e Bitcoin ha raggiunto il record del 68% all’inizio di agosto. Attualmente, il prezzo dell’oro è di 1.934 dollari per oncia, con un calo del 7,1% da quando ha raggiunto il massimo storico di 2.089 dollari. D’altra parte, il prezzo del Bitcoin è attualmente valutato a 10.251 dollari, essendo sceso del 15% dal primo aumento sopra i 12.000 dollari di quest’anno, il 2 agosto.